2021

Quarantatre

Metodo classico brut

Finalmente il grande spumante di complessità e struttura che aspettavate!

750ml

LOCAZIONE GEOGRAFICA DEL VIGNETO

comune di Rocca de’ Giorgi (Oltrepo Pavese)

ALTITUDINE

300 s.l.m. circa

GIACITURA

collinare

TIPO DI TERRENO

franco argilloso con forte presenza di ferro

ESPOSIZIONE

Sud

ETTARI TOTALI

1,2 circa

VITIGNI IMPIANTATI

pinot nero (55%) e chardonnay (45%)

PORTINNESTO

S04

SISTEMA DI ALLEVAMENTO

Controspalliera; potatura Guyot

ETÀ DELLE VITI

oltre 20 anni

RESA DELLE UVE PER ETTARO

60 quintali circa

RESA DELLE UVE IN VINO PER ETTARO

40/42 ettolitri circa

METODO DELLA RACCOLTA DELLE UVE

manuale

VINIFICAZIONE

fermentazione in barriques per lo chardonnay, con successivo affinamento per circa 8 mesi. Fermentazione e affinamento in acciaio per il pinot nero.

SECONDA FERMENTAZIONE

mèthode champenoise con permanenza sui lieviti per circa 9/10 anni.

LIQUEUR D’EXPEDITION

Bas Armagnac del 1943

Specifiche del vino

Note di degustazione

Il Quarantatre si offre ai suoi estimatori quale vino – e la parola vino non è fuori luogo – di enorme complessità: ai nobili profumi di crosta di pane che regala l’attento e prolungato affinamento sui lieviti, si aggiungono note di fiori bianchi, di ginestra e di mela cotogna proprie del Bas Armagnac reso saggio dall’età (l’annata è il 1943).

Il perlage è fine e setoso, la bocca è sontuosa e avvolgente, la persistenza dopo l’assaggio ricorda i più “inglesi” tra gli Champagne.

Specifiche del vino

Note di abbinamento gastronomico

Il Quarantatre morirà felice accanto a un’aragosta sarda, a un tappeto di ovuli reali crudi o a un Parmigiano stagionato almeno 24 mesi.